Tette e Cibo di Mary Stuart, il cibo tutto al feminile

Nasce “Tette e cibo” una pagina facebook, e profilo Instagram, della fotografa romana Mary Stuart. Il sottotesto dice chiaramente: “Ti piacciono le tette? ti piace magnà? sei nel posto giusto”.

Per la prima volta il termine “tette” viene sdoganato in maniera brillante e viene accompagnato da piatti prelibati. Il motivo per cui Mary Stuart ha spopolato sul web è proprio perchè nei suoi racconti fotografici culinari, usa il suo particolarissimo punto di vista. Ogni piatto è ritratto insieme al suo prosperoso decoltè.

Cibo e bellezza si fondono insieme in maniera assolutamente esplicita ma mai volgare, per un successo assicurato.

La fotografa romana ha riscosso talemente tanto successo che a dicembre ha pubblicato il suo libro “Tette e cibo”. Come si legge dal sito, si tratta di una “pubblicazione originale” in cui si fonde la bravura dei grandi chef e dei grandi illustratori. È un ricettario che comprende 28 ricette e 29 illustrazioni, tutte rigorosamente dal particolarissimo punto di vista della fotografa.

Le “tette”, sempre in primissimo piano, sono servite ad uno scopo benefico. Il ricavato della vendita del libro, è stato devoluto alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, sezione Roma. Come spiega Mary Stuart “parlare di tette è anche parlare di tette sane e prevenzione” e quindi consiglia alle sue lettrici di farsi insegnare dalla propria ginecologa “l’autopalpazione” e consiglia inoltre di praticarla “spesso e volentieri”. 

Macaron, dalla pagina facebook Tette e cibo

Cannoli siciliani, dalla pagina facebook Tette e cibo

frutti di mare, dalla pagina facebook Tette e cibo

Lotta al tumore al seno, dalla pagina facebook Tette e cibo

Tette e cibo, trapizzino con pollo alla cacciatora 

Copertina del libro Tette e cibo

written by Vittoria Zorfini